© 2014 by Michele Codoni (Mike)

  • b-facebook
  • Instagram Black Round

LINKS SOCIALI:

  • Facebook Clean Grey
  • Instagram Clean Grey

POSTS RECENTI:

September 18, 2019

July 17, 2019

November 29, 2018

July 18, 2018

May 9, 2018

February 10, 2018

Please reload

PAROLE CHIAVE DI RICERCA: 

CHI SONO ?

Michele Codoni sono nato a Matelica (MC) il 14 luglio 1969.

Perito informatico dal 1988 e  tecnologo da sempre ... ma la mia vera passione è la poesia,  la musica, la storia vissuta, che ho iniziato ad amare grazie ad un professore di italiano e di storia che quando faceva lezione recitava e si immede_ simava in re e regine e combatteva guerre, parlava al popolo, leggeva versi come se la gioia del sabato del villaggio e il dolore della cavallina storna li sentisse davvero.

Sono convito che noi siamo quello che leggiamo e riusciamo a trattenere in cuore.

Mike 17/4/2014

 

"Al cor gentile rempaira sempre amore

G. Guinizzelli ... 

 

Secondo me la poesia è il riassunto che il nostro cuore fa di quello che recepisce il nostro cervello attraverso i nostri sensi, più il sesto senso che è la sensibilità, questo significa che tutti siamo poeti nel momento in cui lasciamo parlare il nostro cuore. Poi c'è chi accetta questo lato di se, chi non ha pudore di mostrare sentimenti, sensazioni, emozioni. La poesia è sempre realtà, non so' se sia stata mai scritta una poesia per ingannare una donna o un uomo o un popolo.  Mike 29/12/2013

 

November 29, 2018

le ferite di una città  ... 

Cercavo dei versi per fotografare Matelica e cogliere i sentimenti che ancora ci legano alla nostra Città. Sentimenti che nel tempo sono mutati, qualcuno dice affievoliti.  La memoria ci viene incontro per "rivivere" quello che il temp...

January 5, 2018

Che il microprocessore, "cuore" degli elaboratori elettronici detto Computer, declinato come PC, Personal Computer, Server, ecc. ecc. fosse una invenzione italiana non è una leggenda. Un ingegnere elettronico Olivetti ne è l'inventore. Questa l'intervista pubblicata da...

December 16, 2016

Quando Domenico Modugno insieme a Franco Migliacci scrisse questa canzone che tutto il mondo conosce, era il 1958. E' il periodo in cui l'Italia diventa moderna e tanti italiani emigrati iniziano a ritornare in Italia per dare vita alla nostra "rivoluzione industriale"...

Please reload

  • Facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now