silvia.jpg

Questa poesia è dedicata ad una a mia carissima amica ...

A distanza di anni il nostro modo di salutarci è sfoderare un bel sorriso, per dirci che il bene che ci vogliamo non è cambiato. 

a Silvia  ... 

C'era una volta un sorriso che

ogni volta mi rimaneva impresso ...

Guance rosse e occhi limpidi.

Non era per me,

ma ne godevo anch'io.

Dell'amore che accendevano i nostri cuori,

un po' tutti ci facevamo forti.

Era più semplice affrontare le difficoltà della vita, gli imprevisti che accadevano.

Oggi s'ė più soli ... Anche se in compagnia.

Oggi c'è il dubbio se amore ci riscalda e ci rende felici.

Un tempo no, almeno io ero sicuro della nostra felicità.

Me lo raccontavano anche i tuoi occhi .. amica mia ...

Oggi forse vorrei che me lo dicessi che sei felice e a me basterebbe ...

ti voglio bene! .



Mike 19/04/2019

matelica.jpg

le ferite di una città  ... 

Cercavo dei versi per fotografare Matelica e cogliere i sentimenti che ancora ci legano alla nostra Città. Sentimenti che nel tempo sono mutati, qualcuno dice affievoliti.  La memoria ci viene incontro per "rivivere" quello che il tempo man mano fa svanire dai nostri ricordi. 

Questa poesia è dedicata alla mia città e ai miei concittadini ...

Materilicum

Ti sento la sera,
altro tempo non ho
m'accorgo delle Tue ferite
delle cure che vorresti

di quelle che il tempo
e gli eventi lasciano
in terra sulle pareti
sui muretti della case

sono le stesse che
hanno lacerato i nostri cuori
per queste il sole
ci ha trovato impreparati

ma Tu sei ancora accogliente
ancora ci permetti di camminare
non di correre 
calpestando le tue pietre sconnesse

Lo sai che è  strano ?
sconnessi lo siamo anche noi
chi viaggia troppo in alto
chi tra i tuoi vicoli si nasconde.

Tu non sei altro che la nostra scatola
coerente come i pacchi dono
che sempre raccontano 
quello che c'è  dentro

mi piace raccontarti
come eri un tempo
quando i marciapiedi non erano
uno per andare e uno per tornare

per strada ci guardavamo negli occhi
per capire se eravamo felici.
Che c'è  successo ? Dolcissima
Tu lo sai perché mal ci sopporti

le tue ferite continuano
a raccontare chi siamo
sei il nostro specchio
la nostra cartina tornasole

tra le tue mura siamo nati.
Anche se ora non ci si nasce più 
non amarTi , madre 
sarebbe come non amare noi stessi ...

Mike 19/5/2019

spiga.jpg

sono giorni che piove  ... 

Questa poesia è dedicata alle anime in pena che vagano di notte in cerca di Amore ...

Dolce Luna

Dolce luna

sono notti che non ti vedo,
passeggio stanco

per la mia strada

 

un po' m'affanno

a cercarti in cielo
ma poi mi accorgo

ci sono troppe nuvole
già so che non ti troverò.

Talvolta spero in uno spiraglio
almeno della tua luce

mi arrivi una carezza
oppure d'improvviso un abbaglio
mi dia una certezza.

Dimmi

c'è vicino a te una stella

che posso dirmi se

stai bene, se sei piena
di quell'amore che io cerco.

Oppure se  passando

una cometa

con la sua scia

possa indicarmi la strada

per arrivare al tuo cuore.

Vorrei fossi solo mia

Dolce Luna,
ma per te

non sarebbe il meglio,


perché t'offrirei

solo la notte.
Tanto m'è rimasto

del mio tempo migliore.

Intanto qui dal cielo piove ...

Mike 30/5/2019