© 2014 by Michele Codoni (Mike)

  • b-facebook
  • Instagram Black Round

GUESTS ...

le cose che (non) accadono​



di Anna Paola Francesconi

 

A volte le cose accadono da sé,

non si curano di te,

non ti spiegano perché

 

Si cambia lavoro,

si cambia città,

il morso di un brivido:

che cosa ne sarà ?

 

Che sarà di quest'oggi

e poi di domani ?

Certezze svanite,

ricordi lontani.

 

Un'altra città,

un altro lavoro,

un senso da dare

anche senza di loro...

 

Quanto tempo da riempire,

meccanismi da capire,

come funziona questa vita ?

Giocare bene la partita:

 

tutte quante le stagioni

sul podio da campioni,

ma io di questa vita

ho perso le istruzioni.

 

Muovo a tempo le gambe,

giro e rigiro intorno,

vado a meta all'andata

e poi mi perdo al ritorno

 

Sì che tengo alto il mento,

sono vera e non mento,

fisso in questa città

punti di riferimento

 

Me li scrivo nella mente

e li dimentico in un niente

Come fa l'altra gente ?

Cosa sente, come lo sente ?

 

Come si fa a trasformare

desideri in azioni ?

Avvicinarsi così tanto

da scambiarsi emozioni ?

 

Indovinare la chiave

che permette di entrare

così al centro del cuore

da non poterne più uscire

 

Rimanerci ad abitare,

la mia casa ideale,

il castello delle fiabe ...

 

Ma questa cosa non accade.

fragilità (i piedi per terra)​



di Anna Paola Francesconi

 

Le impressioni a volte cambiano, i pensieri che ci hanno ispirato possono restare... Stavolta non li straccerò...

 

Smarrisco un pensiero che ti raggiunga

senza parole e senza musica

La vita è breve, la strada è lunga,

cogli la tua occasione unica.

 

Un saluto appeso al muro

e dentro un bacio che si è nascosto

Angelo, viaggi in un mondo duro

cercando pace di posto in posto.

 

Lontano da qui, lontano sei qui,

ti sposti nel tempo, t'inventi un momento

per essere altro, per esser così,

per essere preda del tuo sentimento

 

Ma cosa fai ? È pericoloso !

Qui servono anni di esperienza,

aver battuto forte il muso

e una corazza che tu non hai...

 

Ti schiacciano il cuore se glielo dai

bello servito su un piatto d'argento

Diranno « È pazzo », che non lo sai ?

Pensaci bene, stai molto attento...

 

Così lontano dalla tua terra,

la tua famiglia, dalla tua gente...

Rapporti umani sul piede di guerra,

nessuno qua ti perdona niente.

 

Giovane più di quanto non sai,

fattele dure quelle ossa !

Larghe le spalle,

para ogni mossa:

chi sta davanti non si sa mai.

 

Lo so che te lo immagini

il mondo buono come te...

Non fare stupidaggini,

non fare come me !

 

Qui tutto va al contrario,

da non capirci niente:

sembrano aver paura

di chi non si difende

 

C'è forza da raccogliere

in qualche angolo di noi,

scelte e passi, sai, da compiere:

fino a che non lo farai

 

rischi grosso, rischi il cuore,

senza sapere cos'hai sbagliato

Ma di fatale c'è un solo errore:

esserti amato di poco amore.

 

Detta così può sembrare una guerra

tutta la vita, la nostra realtà …

È una conquista di lotta e di forza

saper condividere la fragilità.

 

E' proibito.​



di  Pablo  Neruda

 

È proibito

piangere senza imparare,

svegliarti la mattina senza sapere che fare avere paura dei tuoi ricordi.

 

È proibito non sorridere ai problemi,

non lottare per quello in cui credi e desistere, per paura. Non cercare di trasformare i tuoi sogni in realta'.

 

È proibito non dimostrare il tuo amore,

fare pagare agli altri i tuoi malumori.

È proibito abbandonare i tuoi amici,

non cercare di comprendere coloro che ti stanno accanto e chiamarli solo quando ne hai bisogno.

 

È proibito non essere te stesso davanti alla gente, fingere davanti alle persone che non ti interessano, essere gentile solo con chi si ricorda di te, dimenticare tutti coloro che ti amano.

 

È proibito non fare le cose per te stesso, avere paura della vita e dei suoi compromessi, non vivere ogni giorno come se fosse il tuo ultimo respiro.

 

È proibito sentire la mancanza di qualcuno senza gioire, dimenticare i suoi occhi e le sue risate solo perche' le vostre strade hanno smesso di abbracciarsi. Dimenticare il passato e farlo scontare al presente.

 

È proibito non cercare di comprendere le persone, pensare che le loro vite valgono meno della tua, non credere che ciascuno tiene il proprio cammino nelle proprie mani.

 

È proibito non creare la tua storia, non avere neanche un momento per la gente che ha bisogno di te, non comprendere che cio' che la vita ti dona, allo stesso modo te lo puo' togliere.

 

È proibito non cercare la tua felicita', non vivere la tua vita pensando positivo, non pensare che possiamo solo migliorare, non sentire che, senza di te, questo mondo non sarebbe lo stesso. non sentire che, senza di te, questo mondo non sarebbe lo stesso."

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now